corso
Novità!
Perché dovremmo avvicinarci all’arte – ELI0030
Tipologia di fruizione
Online
Area tematica
Didattica
Livello
Primaria
Durata
03h
Autore
Antonella Mazzara
Generali
Programma
Obiettivi & Competenze
Autore

Tutti
gli studiosi si trovano d’accordo sui benefici prodotti negli individui educati
all’arte e al bello fin da piccoli. In questo corso ne spieghiamo le
motivazioni.

Arte
  • L’arte migliora la qualità della nostra vita.
  • L’arte ha una funzione terapeutica.
  • L’arte migliora le capacità espressive e favorisce lo sviluppo sociale.
  • L’arte favorisce il problem solving.
  • L’arte si presta ai collegamenti con altre discipline.
  • L’arte rafforza l’identità storica, sociale e territoriale.
  • Far comprendere e apprezzare le opere d’arte.
  • Acquisire tecniche e metodi finalizzati alla conoscenza e alla valorizzazione, da parte degli alunni, degli aspetti più caratteristici del patrimonio ambientale e urbanistico del territorio in cui vivono, facendoli riconoscere come parte integrante della loro storia.
  • Usare strategie di intervento per insegnare la tutela, la conservazione e la valorizzazione dei beni culturali.
Antonella Mazzara
Insegnante di ruolo alla scuola primaria, Ideatrice e curatrice del laboratorio “Un bambino del 600 come guida speciale” presso il Museo di Roma, Palazzo Braschi, Autrice di testi teatrali per bambini, esperta-Formatrice di didattica dell’arte, Redattrice della rivista ”Il filo di Arianna”, autrice dei volumi di storia dell’arte per la scuola primaria Officina d’arte – La Spiga Edizioni. Ha curato numerosi progetti come Il Progetto di didattica museale e di educazione all’arte “Animare l’arte”, progetto vincitore della menzione speciale da parte del Presidente del Senato della Repubblica e meritevole dell’encomio del Ministro alla Pubblica Istruzione, la Mostra “I quadri prendono vita: grandi capolavori per piccoli protagonisti” esposta a Roma nelle sale di Palazzo Braschi e a Viterbo nelle sale dell’ex Tribunale, Ideazione e rappresentazione della Lezione animata: “Caravaggio, come arrivare al cuore seguendo un fascio di luce” messa in scena a Roma e a Viterbo.

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Navigando il nostro sito, l’utente accetta le nostre modalità d’uso dei cookie Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi